L’Associazione Sociale e Culturale Padre Giuseppe Tedeschi Onlus ed il Comitato Molise Pro Venezuela hanno promosso un’iniziativa venerdì 11 agosto 2017 per aiutare gli italiani che vivono in quel paese, attualmente privo di farmaci, alimentazione e sicurezza, a causa dei problemi politici, sociali ed economici che stanno vivendo.

Il Consigliere regionale del Molise, Michele Petraroia è stato incaricato dal Comitato Pro Venezuela di convocare e riunire imprenditori, sindaci, venezuelani che vivono nella regione e giornalisti indipendenti, per individuare le modalità su come cercare di risolvere la crisi umanitaria esistente in Venezuela.

La giornalista italo-venezuelana Adriana Ciccaglione ha spiegato con un filmato la terribile situazione in Venezuela, ed ha aggiunto che i figli ed i nipoti di italiani che hanno lasciato l’Italia in cerca di una vita migliore, in questo momento fanno lo stesso poichè le condizioni non sono più favorevoli. E’ intervenuto Gianni Spina, ex funzionario del Ministero degli Esteri, che ha rilevato la necessità di conoscere il numero dei molisani e degli italiani residenti in Venezuela per reperire i medicinali ed i generi di prima necessità di cui hanno bisogno.

La giornalista Mina Cappussi ha parlato dell’esperienza che ha attivato su Bojano della Casa Molise per offrire consulenza ai molisani che rientrano dal Venezuela. Sono intevenuti amministratori locali, l’imprenditore Serafino Maglieri, originario di Sepino e residente in Australia, il giornalista italo-canadese Teddy Colantonio ed emigranti molisani che sosterranno tuttte le iniziative che verranno intraprese per aiutare il popolo venezuelano.

L’incontro si è concluso con l’impegno da parte di tutti i presenti di coinvolgere gli altri emigranti venezuelani rientrati in Molise, verificare l’approntamento di atti normativi simili nazionali a quelli predisposti per la crisi dell’Argentina agli inizi del 2000, definire le modalità per far avviare gli aiuti umanitari, i medicinali ed i generi di prima necessità in Venezuela per il tramite di organizzazioni internazionali accreditate, raccordare l’azione dei comuni molisani e delle associazioni regionali e locali impegnate nel sostegno al rientro delle famiglie dal Venezuela a partire da: cittadinanza, tessera sanitaria, casa, lavoro, scuola.