L’hanno fornita (parliamo della foto) gli abitanti della zona, per l’esattezza di Corso Molise pieno centro di Venafro, e l’immagine non è affatto bella e piacevole! Ritrae infatti un topo morto, da qualcuno scaraventato in strada per allontanarlo, riteniamo, dalla propria proprietà privata.

Spettacolo per nulla decoroso trattandosi di abitato cittadino e zona dove insistono quartieri popolari, condomini, tante attività commerciali, diverse iniziative artigianali e addirittura strada di effettuazione dei mercati ambulanti infrasettimanali del mercoledì e del sabato.

Parliamo cioè del centro urbano venafrano che dovrebbe distinguersi e caratterizzarsi per pulizia e massimo decoro, ed invece va in cronaca per siffatti ed indecenti spettacoli, ossia un topo morto nel bel mezzo del trafficatissimo Corso Molise percorso h 24 da auto e pedoni e con tanti esercizi commerciali a un tiro di schioppo.

Ecco le differenze tra Venafro ed altri Comuni della zona: altrove ci s’imbatte in cinghiali che pericolosamente attraversano le strade, a Venafro invece ci si trova al cospetto in zona urbana centralissima di un topo morto disteso a terra!

Tonino Atella